Simbolo dollaro esempio con riferimenti misti e assoluti

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Follow by Email
RSS

Nel primo esempio sui riferimenti misti ho descritto come utilizzare il simbolo dollaro ($) per bloccare righe o colonne nelle formule.
Adesso voglio mostrarti un esempio dove compaiono tutte le forme di utilizzo del simbolo $.

Vediamo l’applicazione di un doppio incremento percentuale a un valore dato: una percentuale fissa che aggiungiamo sempre e un’altra percentuale, esposta su diverse colonne, che aggiungiamo solo al valore incrementato.

Applicheremo una formula piuttosto semplice per il calcolo di una percentuale, come quella utilizzata in questo esempio. Per qualsiasi altra espressione di calcolo ti rimando a qualche dispensa più approfondita di matematica.

Abbiamo la necessità di scrivere una formula con tre diverse variabili, secondo questo schema.

  • Una variabile assoluta: l’incremento fisso (A2) .
  • Due variabili relative: l’anno fiscale e un’incremento variabile.
Simbolo dollaro esempio con tre variabili
Simbolo dollaro esempio con tre variabili

La formula che inseriamo nella cella C5 deve essere copiabile su tutto l’intervallo di risultati fino alla cella F7. Per questo motivo dobbiamo fissare alcune celle in modo assoluto e altre in modo misto.

Il riferimento al valore da incrementare (B5) deve mantenere fisso solo il riferimento alla colonna B. In modo da consentire l’applicazione dell’incremento variabile a tutti e tre i valori (che sono su tre diverse righe): diventa quindi $B5 (riferimento misto).

La cella che contiene il valore di incremento fisso (A2) deve essere bloccata sia nel riferimento di colonna che in quello di riga. Essendo una variabile assoluta non deve cambiare né sui tre valori, né quando unita all’incremento variabile: come riferimento assoluto diventa $A$2.

Infine il valore di incremento variabile (C4) deve mantenere fisso il suo riferimento di riga, ma non di colonna, per poterlo applicare a tutti e tre i valori. Anche in questo caso è un riferimento misto, ma opposto al primo: quindi diventa C$4.

Simbolo dollaro esempio: formula e soluzione
Simbolo dollaro esempio: formula e soluzione

Riferimenti misti e simbolo dollaro

Come si può notare nell’esempio qui sopra, qualsiasi altra combinazione con il simbolo dollaro, non avrebbe portato allo stesso risultato. E soprattutto non sarebbe stata applicabile (per copia e incolla) alle altre celle che completano i conti.
Invece con una sola formula abbiamo risolto tutte le operazioni.

Immagina un riquadro di decine di colonne e centinaia di righe e rifletti sulla possibilità di risparmiare un’intera giornata di lavoro in pochi minuti….
Come ti ho spiegato nella punta precedente, valuta sempre quali sono i singoli riferimenti che potrebbero cambiare. Es. riga o colonna o tutti e due e blocca solo quelli che non devono cambiare.

Vai alla prima parte

77 views
Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Follow by Email
RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *