Come utilizzare il simbolo $ nelle formule di Excel

Facebook
Twitter
LinkedIn
Google+
https://www.sos-excel.it/simbolo-dollaro-formule-excel/
Pinterest
Follow by Email
RSS

Riferimenti relativi e assoluti

A cosa serve il simbolo $ (dollaro) davanti ai riferimenti di cella in una formula di excel?

Non tutte le formule sono semplici e lineari come quelle che ti ho mostrato in questo articolo.

Potrebbe succedere che i riferimenti della tua formula non si ripetano sulla stessa riga o sulla stessa colonna.

Questo può succedere quando una formula contiene il riferimento a un moltiplicatore collocato, essendo unico, all’esterno della tabella di calcoli.

Qui i riferimenti di cella (nome colonna e nome riga) non sono tutti riferimenti relativi, ovvero non devono cambiare automaticamente nelle operazioni di copia e incolla.

In questo caso abbiamo bisogno di bloccare e rendere non modificabili questi riferimenti, trasformandoli con il simbolo $ in riferimenti assoluti

In questo articolo ti mostro un caso abbastanza comune con due soluzioni diverse: il calcolo e/o l’aggiunta della stessa aliquota percentuale ad una serie di valori (prima sulla stessa colonna e poi sulla stessa riga).

Il simbolo $ davanti al riferimento di riga

Nel primo esempio abbiamo una serie di ricavi, descritti su due colonne, in tre anni diversi. Dobbiamo calcolare per tutti e tre, in una nuova colonna, una quota percentuale: senza riscrivere tre volte una formula identica nella sua logica.

Simbolo $: riferimento assoluto per la riga
Simbolo $: riferimento assoluto per la riga

Il simbolo $ collocato davanti al riferimento di riga 2 (A$2), trasforma questo riferimento da relativo a assoluto e lo mantiene in tutte le operazioni di copia e incolla di questa formula (compreso il doppio click nel quadratino in basso a destra della selezione).

Senza questo simbolo sarebbero cambiati tutti i riferimenti di riga nella formula. Non solo B4 (in B5 e poi B6) – che giustamente rimane relativo -, ma anche A2 (in A3 e poi A4).

Vantaggi dei riferimenti assoluti
Vantaggi dei riferimenti assoluti

Il simbolo $ davanti al riferimento di colonna

Nel secondo esempio collochiamo la stessa serie di ricavi su una matrice trasposta, ovvero in ordine di riga piuttosto che di colonna. In questo caso non ci limitiamo al calcolo della quota percentuale, ma vogliamo aggiungere questa quota ai singoli valori.

Simbolo $: riferimento assoluto per la colonna
Simbolo $: riferimento assoluto per la colonna

Il simbolo $ davanti al riferimento di colonna A ($A2) lo converte in un riferimento assoluto e impedisce la sua successiva trasformazione relativa in B2 e C2 nell’operazione di copia e incolla.

Vantaggi dei riferimenti assoluti
Vantaggi dei riferimenti assoluti

Un trucco e un consiglio

Puoi utilizzare il tasto funzione F4 per applicare i riferimenti assoluti ad una cella nella tua formula.

Attenzione: la prima digitazione collocherà due simboli di dollaro sulla cella, uno per la colonna e l’altro per la riga (es. $A$2). Solo la seconda e poi la terza digitazione del tasto F4 si limitano a inserire il simbolo $ solo davanti alla riga e poi solo davanti alla colonna.

Non è detto che i riferimenti di una cella siano sempre da bloccare insieme, anzi in alcuni casi questa mossa è controproducente.

Per questo motivo valuta sempre con attenzione cosa fare e, nel dubbio, prova a trascinare la formula (in basso oppure a destra). A questo punto verifica in modo empirico quali siano i riferimenti da bloccare e quali invece siano quelli da mantenere relativi.

1.012 views

Facebook
Twitter
LinkedIn
Google+
https://www.sos-excel.it/simbolo-dollaro-formule-excel/
Pinterest
Follow by Email
RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *